Seguici su

Italia

La Juventus esclusa dalle Coppe Europee: nuova opportunità per la Vecchia Signora!

La Juventus esclusa dalle competizioni europee, Fiorentina ripescata. Allegri mira al tricolore. Decisione Uefa, vantaggio concentrarsi sul campionato

Avatar

Pubblicato

il

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus (© Fotogramma)

È ufficiale! L’Uefa ha emesso la sentenza tanto attesa riguardante la Juventus: la società è stata esclusa dalle coppe europee e colpita con una multa di 20 milioni di euro a causa delle controversie legate alle plusvalenze. Questa decisione è stata presa poiché la squadra non ha rispettato il Settlement Agreement, l’accordo siglato lo scorso agosto, in cui si era impegnata a rientrare nei parametri del Fair Play finanziario entro il 2025.

Sebbene in Italia i bianconeri abbiano subito una penalizzazione di 10 punti, perdendo così l’opportunità di partecipare alla Champions League, la dura sanzione inflitta dall’organo calcistico europeo ha ulteriormente colpito il prestigioso club di corso Galileo Ferraris. Di conseguenza, la Juventus non avrà accesso a nessuna competizione europea nella prossima stagione. Tuttavia, ciò apre la strada per la Fiorentina di Vincenzo Italiano, che sarà ripescata nella tanto discussa Conference League, la stessa competizione in cui ha sfortunatamente perso la finale contro il West Ham meno di due mesi fa.

Decisione Uefa: potenziali vantaggi per la Juventus

Curiosamente, la decisione dell’Uefa è arrivata con oltre un mese di ritardo rispetto alle aspettative, poiché ci si attendeva un pronunciamento già a metà giugno. Tuttavia, questa potrebbe risultare una “buona” notizia per la Vecchia Signora, poiché il club avrà come obiettivo principale il riconquistare il titolo di campione nazionale, dopo tre anni di dominio di Inter, Milan e Napoli. Concentrandosi su una sola competizione, insieme alla Coppa Italia, la Juventus potrebbe trarre un certo vantaggio rispetto alle altre grandi squadre del campionato, che saranno coinvolte in impegnative sfide di Champions ed Europa League. L’aspetto economico non sembra essere una grave perdita, mentre dal punto di vista sportivo, questa situazione permetterà finalmente di chiudere il capitolo delle plusvalenze e degli stipendi.

Concentrarsi su Campionato e Coppa Italia

Quali saranno gli effetti all’interno della Juventus? Nella prossima stagione, il tecnico Massimiliano Allegri avrà il lusso di avere più tempo per preparare le partite, dato che avrà una sola competizione a settimana (salvo turni infrasettimanali e partite di Coppa Italia). Dopo tre anni difficili, durante i quali la Juventus ha visto l’egemonia della Serie A scivolare nelle mani di Inter, Milan e Napoli, questa sentenza dell’Uefa era attesa da tempo, ma ora diventa ufficiale. Aleksander Ceferin, senza cedere agli sconti, ha emesso una decisione ferma nei confronti del club bianconero.

Allegri determinato a riportare la Vecchia Signora alla vittoria

Il tecnico bianconero è stato categorico nel suo obiettivo: vuole tornare alla competitività e al successo, riportando a casa trofei che mancano dal periodo in cui Andrea Pirlo sedeva sulla panchina della Vecchia Signora. Quell’anno, l’Inter di Antonio Conte si aggiudicò lo scudetto, mentre i bianconeri vinsero la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana. Tuttavia, è bene ricordare che la Juventus ha un glorioso passato fatto di ben 9 scudetti consecutivi, prima dell’ascesa del tricolore nerazzurro. La società ora vuole tornare presto ai fasti di un tempo e, per almeno una stagione, avrà l’opportunità di concentrarsi unicamente sul campionato e sulla coppa nazionale.

In sintesi, nonostante l’amaro verdetto dell’Uefa, questa esclusione dalle coppe europee potrebbe rivelarsi una nuova opportunità per la Juventus. Il club può concentrarsi sull’obiettivo di riconquistare il trono del calcio italiano e dimostrare al mondo che la Vecchia Signora è pronta a tornare trionfante!

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *