Seguici su

Idee & Consigli

Investimenti: 4 cose da sapere

Consigli per ottenere profitto dagli investimenti

Avatar

Pubblicato

il

Chi muove i primi passi nel mondo degli investimenti deve prestare molta attenzione alle scelte che compie.

Benché la nascita di piattaforme di trading e dell’home banking abbiano reso più semplice effettuare grandi o piccole mobilitazioni di denaro, questa facilità di azione non si riflette in alcun modo sulle possibilità di guadagno. Ottenere un profitto dagli investimenti non è per nulla semplice e richiede un attento studio dei mercati e dei fattori macro e microeconomici, nonché un’accurata analisi di dati e grafici.

Chi desidera procedere in autonomia e scegliere da sé strumenti finanziari e titoli da acquistare e vendere, dovrebbe dedicare molto tempo allo studio, così da acquisire sufficienti competenze; in assenza di tali competenze, al fine di ridurre al massimo i rischi di perdite superiori alle proprie possibilità, è sempre preferibile fare affidamento su consulenti finanziari.

In questo articolo non forniremo consigli finanziari, per i quali, come detto, è necessario rivolgersi a professionisti del settore, ma daremo risposta a quattro dubbi piuttosto diffusi tra i non addetti ai lavori.

L’inflazione non ha sempre effetti negativi sugli investimenti

Il primo grande dilemma che affligge i neofiti riguarda l’inflazione, i cui livelli sono in continua crescita. In molti si domandano se questo fattore sia destinato a influenzare in modo negativo gli investimenti.

La risposta a questo quesito è: dipende. In effetti, alcune tipologie di investimento, come le obbligazioni a tasso fisso, possono risentire in modo negativo di un’inflazione in rialzo, mentre, per esempio le obbligazioni indicizzate all’inflazione, risentono poco o nulla di questo cambiamento.

Per approfondire l’argomento e conoscere più nel dettaglio cause e effetti dell’inflazione, potete consultare siti e blog di settore, dove sono presenti articoli più tecnici.

Investire richiede studio

Un grave errore di valutazione talvolta compiuto dai nuovi investitori è quello di credere che gli investimenti siano solo ed esclusivamente frutto della fortuna.

Tuttavia si tratta di una convinzione totalmente errata, in quanto chi investe ha la possibilità di studiare il mercato, analizzare fattori macro e microeconomici, consultare grafici, seguire strategie e analizzare i dati.

Insomma, investire è una vera e propria professione, e richiede numerose conoscenze e competenze che non possono certo essere acquisite in poche ore, ma richiedono anni di studio e molta pratica.

Non esistono investimenti privi di rischi

I professionisti del settore lo sanno bene: tutti gli investimenti, anche quelli considerati meno rischiosi, come i conti deposito o i Titoli di Stato, presentano sempre un livello di rischio.

Questo aspetto deve essere sempre tenuto presente, in quanto permette di individuare in modo cosciente e oggettivo i tipi di investimento più adatti alle proprie possibilità finanziarie e alla propria capacità emotiva di affrontare le perdite.

Investimenti e trading online non sono la stessa cosa

Talvolta si sente parlare in modo generico di “investimenti”, con riferimento sia agli investimenti propriamente detti che al trading online.

In realtà, le due attività presentano delle differenze, le quali riguardano, in primo luogo, la durata temporale delle operazioni. In particolare, gli investimenti prevedono in genere la detenzione dei titoli acquisiti per tempi medi o lunghi, mentre le operazioni di trading possono avvenire in tempi medi, ma anche brevi e persino brevissimi.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *