Seguici su

Trend

Tempo di primavera: i trucchi per immortalare con lo smartphone il risveglio della natura e i fiori che sbocciano

La primavera è arrivata e con essa l’esplosione di colori e profumi delle fioriture. Samsung e l’esperto di fotografia Befric offrono alcuni suggerimenti per scattare foto di qualità con il proprio smartphone Galaxy S23 Ultra e valorizzare la bellezza della natura sui social

Pubblicato

il

Samsung Fioriture
Fioriture primaverili (© Samsung)

La primavera è la stagione delle rondini, degli aperitivi all’aperto, dei week-end fuori porta, ma anche e soprattutto della rinascita. Ed ecco che un’esplosione di fiori e germogli profumati e dai colori brillanti invade giardini, balconi e aiuole, a simboleggiare il risveglio della natura dopo mesi di torpore. All’aria aperta come sui social si respira un clima nuovo e tutto si colora anche grazie alle immagini delle fioriture che iniziano a popolare i profili social di amici e conoscenti.

Samsung e Nicola Torrisi, alias Befric, esperto di fotografia, che ogni giorno condivide su Tiktok video e tutorial su come scattare foto e registrare video, svelano 4 suggerimenti per rendere questi contenuti ancor più di qualità e apprezzati sui social.

Dagli appassionati che vanno a ricercare i luoghi più suggestivi per questi scatti a chi si trova a fotografare uno scorcio particolarmente colorato in città, la primavera vede protagonisti gli smartphone e le loro fotocamere. Che si vogliano ammirare e immortalare alcune tra le più belle fioriture che colorano ogni angolo d’Italia, come le magnolie di Piazza Tommaseo a Milano, diventate famose proprio grazie agli scatti social, o i mandorli di Agrigento, che spuntano tra le rovine del Parco Archeologico della Valle dei Templi o, ancora, le ginestre dell’Isola d’Elba, che ornano di giallo i paesaggi incontaminati della macchia mediterranea, non è necessario possedere una macchina fotografica!

Per catturare dettagli vividi e nitidi e rendere al meglio la bellezza della natura basta qualche piccolo accorgimento e il proprio smartphone. In particolare, Galaxy S23 Ultra offre tutta una serie di funzionalità per ottenere scatti di livello avanzato, che valorizzano le mille sfumature di colore delle fioriture, ideali per arricchire il nostro feed sui social.

Grazie ad alcuni piccoli trucchetti che consentono di sfruttarne appieno le potenzialità fotografiche, anche i meno esperti possono così catturare immagini perfette per i social. Ecco, quindi, alcuni suggerimenti da parte di Samsung e Befric, che svelano, in 4 macro tips, come ottenere scatti perfetti per i propri profili di fiori, piante e germogli utilizzando Samsung Galaxy S23 Ultra, l’ultimo arrivato della serie Galaxy S.

  1. Fiori e foto, come rendere le immagini originali sui social valorizzando la natura
  • “La foto macro. È uno dei linguaggi/modi migliori per esprimere le emozioni che proviamo osservando un mondo nascosto e delicato come quello floreale. Il consiglio è di usare il trucco della mano: si avvicina la mano alla fotocamera di Galaxy S23, bisogna toccare e tenere premuto per fissare la messa a fuoco e, solo in quel momento, ci si deve avvicinare al fiore fino a mettere a fuoco il dettaglio desiderato.
  • Se si vuole dare risalto a un dettaglio particolare, si può, inoltre, utilizzare la modalità Pro, attraverso la Misurazione calibrata al centro, per fotografare i primi piani. E’ necessario impostare l’ISO tra 800/1600 e Centro come Focus per lasciare il fiore in primo piano e sfuocare lo sfondo.
  • Focus su un singolo fiore, semplificando la scena. Scattare o girare a livello del soggetto isolandolo in modo che risalti e attiri l’attenzione dello spettatore.
  • La Macro è solo una delle tecniche a disposizione. Un altro suggerimento è quello di cercare trame o texture nel numero di fiori uguali tra loro: è necessario scattare mantenendo lo smartphone parallelo al terreno, ad esempio, provando a diverse distanze. In questo modo semplici foglie, o margherite comporranno lo scatto.
  • Se il soggetto scelto è un ramo di un albero in fiore, è possibile abilitare l’opzione Suggerimento scatti e Filigrana: il dispositivo restituirà le istruzioni per allineare al meglio gli scatti. Se invece si vuole catturare tutto il paesaggio circostante, è sufficiente utilizzare la fotocamera Ultra Grandangolare.”
  1. Social e fioriture, filtro sì o filtro no? Questo è il dilemma. Le risposte di BeFric:
  • “Quando si ha una foto in mente il consiglio è sempre di scattare in RAW proprio per avere più flessibilità in post-produzione, quindi sì ai filtri! Bisogna aprire la fotocamera, andare su “Altro”, e scegliere Expert RAW.
  • È possibile usare Adobe Lightroom, integrato per la prima volta sulla serie Galaxy S23, per dar vita ad ogni colore. Attenzione però a non esagerare, a meno che non si stia cercando una sensazione precisa”.
  1. Quali sono gli scatti migliori di fioriture per mettere insieme un carosello di qualità combinando prospettive/colori/palette?
  • “Prima di tutto bisogna scegliere l’obiettivo del post. In secondo luogo, è necessario cercare sempre di raccontare una storia, di trasmettere delle sensazioni o delle emozioni. Ecco alcuni suggerimenti: scegliere un tema che può essere un colore, l’evoluzione di un fiore o il micromondo che gli ronza intorno.
  • Scegliere una sequenza dando un senso visivo alle immagini: cambiare angoli, non avere scrupoli tra due scatti simili, poi si sceglie uno solo!
  • Utilizzare bene la caption per aggiungere un contesto ed aiutare chi guarda a capire cosa vuoi trasmettere”.
  1. Immortalare fiori in primavera, due “si fa”, due “non si fa”

Do’s:

  • “Cercare sempre una luce “morbida”, questa vale come regola generale per gli scatti. Dove trovarla? Alba e tramonto, oppure cercare l’ombra o una luce riflessa.
  • Creare profondità di campo per isolare ulteriormente il soggetto. Avvicinarsi fino al limite della distanza di messa a fuoco o allontanarsi e zoomare, l’effetto sarà evidenziato dalla compressione delle lenti di Galaxy S23 Ultra”.

Don’ts:

  • “Non sovraesporre, errore molto frequente soprattutto per questo tipo di foto. Piuttosto, se si è dubbio, meglio sottoesporre leggermente in quanto le ombre sono più facili da recuperare in post-produzione rispetto alle luci.
  • Attenzione al background, anche se sfocato ha quasi tanta importanza quanta ne ha il soggetto. Scattare dal basso utilizzando la fotocamera Ultra Grandangolare, per esempio, per rendere il fiore che scelto quello più alto di tutti”.
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità