Seguici su

Calcio

Messi e… i Martinez trascinano l’Argentina in semifinale: Olanda ko ai rigori

La Pulce su rigore firma la decima rete in una fase finale del Mondiale ed eguaglia Batistuta, ma la doppietta di Weghorst al 111′ rimanda la gioia dell’Albiceleste. Ai rigori parate decisive di Emiliano e Lautaro glaciale con il penalty decisivo

Pubblicato

il

Lionel Messi con la maglia dell'Argentina (© ANSA)
Lionel Messi con la maglia dell'Argentina (© ANSA)

E’ l’Argentina a passare il turno e a raggiungere la semifinale dei Mondiali in Qatar. L’Albiceleste batte l’Olanda 6-5 ai rigori dopo una gara ricca di emozioni. Primo tempo tattico ma Argentina più incisiva. Al 35′ sblocca Molina su assist di Messi. Nella ripresa Acuna si guadagna un rigore che Messi trasforma per il 2-0. Van Gaal inserisce Weghorst che trova la doppietta che manda la gara prima ai supplementari e poi ai rigori. Decisive le parate di Martinez. Rigore decisivo di Lautaro.

Messi: «Abbiamo sofferto ma ce l’abbiamo fatta»

“C’è tanta gioia, tanta felicità. Non volevamo i supplementari e i rigori, abbiamo dovuto soffrire e ce l’abbiamo fatta. Siamo tra i quattro migliori al mondo perché dimostriamo di voler giocare ogni partita con la stessa voglia e la stessa intensità. Siamo una squadra che capisce i momenti della partita e quando deve giocare, lo fa. Idem se c’è da difendere”. Così Lionel Messi nel dopopartita di Olanda-Argentina.

Ora nella semifinale di martedì prossimo, l’Albiceleste se la vedrà con la Croazia, che ha eliminato (anche in questo caso ai rigori) il Brasile. “I croati hanno dimostrato di essere una grande squadra – commenta Messi – e a tratti hanno giocato alla pari con il Brasile. Lavorano da tempo con lo stesso allenatore, e si conoscono molto bene”.

Emiliano Martinez: «Non sono un eroe»

“Non sono un eroe, ho fatto il mio dopo che i miei compagni avevano fatto u n ottima partita. Ma l’arbitro ha dato dieci minuti di recupero senza motivo, forse voleva che passasse l’Olanda, e tutto è tornato in gioco”. Così il portiere dell’Argentina Emiliano Martinez, che parando i tiri dal dischetto di Van Dijk e Berghuis ha, in pratica, dato la vittoria ai suoi. “Ora abbiamo le qualità per andare ancora avanti”, ha aggiunto il portiere dell’Albiceleste.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *