Seguici su

Tennis

Novak Djokovic: «Spero di essere accolto bene in Australia»

L’attuale n.5 del mondo aveva saltato l’ultima edizione degli Australian Open dopo essere stato espulso dal Paese a causa del suo status vaccinale e al termine di una saga politico-giudiziaria iper-mediatizzata

Pubblicato

il

Novak Djokovic (© ANSA)
Novak Djokovic (© ANSA)

Novak Djokovic spera di ricevere un caloroso benvenuto da parte del pubblico agli Australian Open di tennis, primo torneo stagionale del Grande Slam, che ha già vinto nove volte e “gli piace giocare”, ma anche dove l’ex n.1 del mondo tornerà a gennaio dopo avere saltato l’ultima edizione. “Dopo quello che è successo l’anno scorso, spero di essere accolto adeguatamente e spero mi aiuterà a giocare il mio miglior tennis”, ha detto il serbo ai giornalisti, a Dubai.

Djokovic e il vaccino

L’attuale n.5 del mondo aveva saltato l’ultima edizione degli Australian Open dopo essere stato espulso dal Paese a causa del suo status vaccinale e al termine di una saga politico-giudiziaria iper-mediatizzata. Non vaccinato contro il Covid-19, Djokovic aveva provato a entrare ugualmente in Australia, ma è stato espulso poco prima dell’inizio del torneo dopo avere trascorso diversi giorni in un centro per migranti.

Da allora in Australia l’obbligo della vaccinazione è stato revocato e Djokovic ha ottenuto il visto. Il suo divieto di entrare nel territorio è stato revocato a novembre. “In passato ho sempre avuto la possibilità di iniziare molto bene i miei anni in Australia e mi piace giocare lì”, ha detto Djokovic. Il tennista serbo aveva aperto il 2022 da n.1 del mondo, ma è sceso di qualche posizione nel ranking Atp, non avendo potuto disputare due tornei del Grande Slam, l’Australian Open e lo Us Open, a causa del suo rifiuto di farsi vaccinare contro il Covid-19.

Nonostante tutto è riuscito a vincere il torneo di Wimbledon, durante una stagione movimentata, che ha concluso col botto, aggiudicandosi il Masters 1000 di Parigi-Bercy e poi il Masters di Torino.

«Ritiro? Finchè ho il fuoco, andro avanti»

“Mi piacerebbe poter giocare il più a lungo possibile”, ha detto Djokovic, quando gli è stato chiesto del suo futuro. “Non ho davvero un numero in mente. Le cose stanno andando abbastanza bene per me finora. Non posso lamentarmi. Quindi, finché gioco a questo livello, finché ho il fuoco, andrò avanti”, ha continuato. Nel caso in cui si aggiudicasse il decimo titolo all’Australian Open eguaglierà il record di titoli del Grande Slam, attualmente detenuto dallo spagnolo Rafael Nadal, con 22 vittorie.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *