Seguici su

Idee & Consigli

Problemi di umidità: come riconoscere la condensa e quali misure adottare per eliminarla

Accortezze e consigli per combattere la condensa e le muffe

Avatar

Pubblicato

il

Il luogo in cui si vive può trasformarsi in un ambiente malsano se non si interviene sui problemi legati all’umidità. Infatti essa può provocare la proliferazione di muffe e di condensa.

Quest’ultima tende a manifestarsi attraverso macchie, soprattutto sui soffitti e sulle pareti. Alcuni climi più di altri portano con sé questi problemi. Tuttavia, ad accrescerne la presenza possono essere anche particolari condizioni all’interno della singola abitazione, come un cattivo isolamento degli ambienti dovuto ad infissi vecchi, una mancata ventilazione causata dal poco ricambio d’aria, l’abitudine di non accendere l’aspiratore della cappa quando si cucina. Alcuni spazi come il bagno, proprio per la presenza di fonti di erogazione dell’acqua, sono ancora più soggetti a questa problematica.

Anche abitudini come quella di stendere il bucato nelle stanze durante i mesi invernali o non usare deumidificatori abitando in aree in cui il tasso igrometrico è alto possono incentivare la crescita di queste formazioni.

Seguire piccoli accorgimenti e cambiare le proprie abitudini è fondamentale per prevenire la formazione di condensa. Tuttavia, laddove il problema si sia già sviluppato, la cosa importante è intervenire tempestivamente, individuando il trattamento più indicato per il proprio, specifico caso, evitando di optare per il fai da te.

Si tratta di rimedi come la pittura antimuffa, i sali igroscopici oppure l’uso di misture di aceto, acqua e bicarbonato: tutte soluzioni che non sono in grado di eliminare in modo definitivo il problema e rischiano anche di aggravarlo.

Quale soluzione contro la condensa?

Per capire come eliminare la condensa è importante affidarsi ad aziende specializzate nel settore come, per esempio, Murprotec, che propone interventi mirati e su misura, stabiliti sulla base delle specifiche criticità riscontrate in loco.

Infatti, per determinare come procedere, un esperto della ditta si recherà in loco per effettuare un’analisi dettagliata, valutare l’aggressività dell’attacco e l’eventuale causa per poter scegliere il trattamento più efficace.

Una delle soluzioni è rappresentata dalla CTA, ossia la Centrale di Trattamento dell’Aria, che permette di regolare l’aria interna e di evitare l’insorgenza di muffe e condense. Infatti più l’aria viene ricambiata e viene depurata meno occasioni di proliferazione nell’abitazione si presenteranno.

Si tratta inoltre, di un dispositivo che necessita di poca manutenzione, in quanto parti come i filtri possono essere cambiate con molta facilità, sono durevoli nel tempo, gestibili a distanza e utilizzabili in qualsiasi tipo di abitazione.

Ulteriori accortezze contro la condensa

Per contribuire ulteriormente a mantenere delle condizioni ottimali all’interno della propria casa può essere utile acquistare un’asciugatrice per evitare di stendere in casa il bucato uscito dalla lavatrice.

Nel caso in cui il problema riguardi tutta la palazzina è possibile provvedere alla realizzazione di un cappotto termico che garantisca un maggiore isolamento delle pareti dalle temperature esterne. Anche i tubi possono costituire un problema e per questo è bene isolarli fasciandoli con materiali che impediscano gli scambi di calore con le stanze.

Tutte queste attenzioni relative all’insorgenza della condensa permetteranno di evitare problemi cronici all’apparato respiratorio come l’asma e le riniti, di combattere contro lo sviluppo di allergie, di proteggere gli occhi da congiuntiviti o, peggio ancora, dalle cheratiti.

Infatti si tratta di tutte reazioni all’azione nociva dell’umidità che possono essere facilmente ovviate. La questione va risolta in maniera ancora più immediata quando in casa siano presenti bambini, soggetti fragili, persone anziane o che siano immunodepresse.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *