Seguici su

Politica

Tappeti rossi per Fratelli d’Italia. La festa di (piazza del) Popolo è un successo

Un pannello lungo 10 metri celebra la storia del partito, dalla nascita alla lunga e costante ascese: qui si ricordano le vittorie, dalle elezioni amministrative all’ultima cavalcata di Giorgia Meloni

Pubblicato

il

10 anni dalla nascita di Fratelli d'Italia
10 anni dalla nascita di Fratelli d'Italia

Tappeti rossi, in stile natalizio. E persino i mercatini. Ma a tenere banco è la politica in piazza del Popolo a Roma: non un luogo qualsiasi. Una batteria di fitti dibattiti catalizza l’attenzione, sui temi più scottanti dell’attualità. Dalla guerra in Ucraina al caro bollette. Dalle Ong all’istruzione, passando per i pagamenti in contante, la giustizia, le riforme, la cultura.

Solo nella prima giornata, quella di giovedì, sono state migliaia le persone arrivate per festeggiare i 10 anni dalla nascita di Fratelli d’Italia. Una sfilata di ministri e sottosegretari, arrivati tutti insieme. Un po’ a fugare le (strumentali) polemiche sulle presunte divisioni. Mentre il partito di via della Scrofa marcia al 30% nei sondaggi.

Per una kermesse con discussioni politiche desta quasi stupore vedere così tanta gente ad assistere. Nonostante la fitta pioggia caduta sulla capitale. L’organizzazione meticolosa ed accattivante catalizza l’attenzione: pause solo per gli spuntini di rito. Poi via dritti nelle discussioni, intervallate da musiche. Il responsabile dell’organizzazione, Giovanni Donzelli, schizza da una parte all’altra dei tendoni allestiti. Lo inneggiano tutti, lo ha fatto anche La Russa dal palco: “Quando lo chiami c’è sempre”.

La platea presente ad uno degli eventi per le celebrazioni dei 10 anni della nascita di Fratelli d'Italia

La platea presente ad uno degli eventi per le celebrazioni dei 10 anni della nascita di Fratelli d’Italia

Un pannello lungo 10 metri celebra la storia del partito, dalla nascita alla lunga e costante ascese: qui si ricordano le vittorie, dalle elezioni amministrative all’ultima cavalcata di Giorgia Meloni, ma anche i periodi più difficili. “Non abbiamo mai mollato, ci abbiamo creduto sempre. Ed ora eccoci al governo”, ripetono tutti. Con orgoglio ed un po’ di emozione.

1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: Malan: «Con l’aiuto degli italiani, sarà un 2023 di rilancio»

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *