Seguici su

Formula 1

La Ferrari F1 del 2023 sarà svelata a San Valentino

La Scuderia di Maranello toglierà i veli il prossimo 14 febbraio. Si tratta del secondo team che annuncia la presentazione dopo l’Aston Martin, che verrà svelata al pubblico un giorno prima, il 13 febbraio.

Pubblicato

il

Ferrari F1, la monoposto 2023 sarà svelata il 14 febbraio
Ferrari F1, la monoposto 2023 sarà svelata il 14 febbraio

La Ferrari F1 ha comunicato con una nota la data in cui verrà presentata la monoposto che prenderà parte al Mondiale 2023 di Formula 1. La Scuderia di Maranello toglierà i veli il prossimo 14 febbraio. Si tratta del secondo team che annuncia la presentazione dopo l’Aston Martin, che verrà svelata al pubblico un giorno prima, il 13 febbraio.

“Sarà un San Valentino speciale per tutti i tifosi della Scuderia: la monoposto Ferrari per la stagione 2023 verrà infatti svelata in concomitanza con la festa dedicata agli innamorati. Numero di progetto 675 – mentre il nome ufficiale deve ancora essere deciso -, la nuova vettura prenderà parte alla 73^ edizione del campionato del mondo di Formula 1 e sarà affidata ancora una volta a Charles Leclerc e Carlos Sainz, al terzo anno da compagni di squadra”.

Il Mondiale di F1, che al momento prevede 23 gare più sei Sprint, partirà il 5 marzo in Bahrain. Dal 23 al 25 febbraio, sempre sulla pista di Sakhir, sono i programma gli unici tre giorni di test ufficiali prima del via della stagione.

Stella: «Team da battere sono Ferrari F1, Red Bull e Mercedes»

“I team da battere anche nella prossima stagione di F1 sono ancora Ferrari, Red Bull e Mercedes, che al momento competono in una categoria diversa dalla nostra”: è quanto ha detto stamani Andrea Stella, il 51enne ingegnere orvietano, neo Team principal della McLaren, a margine del riconoscimento che il Comune di Orvieto gli ha conferito per la carriera sportiva.

Rispondendo ad alcune domande, Stella ha detto di “attendersi una reazione molto forte della Mercedes, “anche se so – ha sottolineato – che in Ferrari sono molto contenti della nuova macchina e quindi avranno sicuramente un inizio competitivo”.

“Per noi in McLaren – ha aggiunto – mi attendo ancora un inizio difficile, ma sono ottimista per la seconda parte della stagione. L’obiettivo più importante – ha detto Stella riferendosi anche al suo nuovo ruolo – è quello di fare una macchina veloce. In tal senso – ha detto ancora – è fondamentale definire gli obiettivi in maniera semplice, arrivandoci magari con delle soluzioni che possono essere anche molto complesse”.

“Abbiamo bisogno di recuperare un secondo, un secondo e mezzo sugli altri”, ha spiegato parlando di tempi, evidenziando comunque che “anche gli altri continueranno a crescere e quindi noi siamo chiamati a crescere ancora più velocemente”.

“Noi – ha concluso Stella – dobbiamo comunque restare realisti, consapevoli che abbiamo delle limitazioni strutturali, ma abbiamo un team in salute finanziaria e questo ci permetterà di lavorare per cercare di avvicinarci ai top team”.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *