Seguici su

Trend

La dieta del gelato, una golosa alternativa ai pasti

Gelato dimagrante di qualità: scopri la dieta consigliata dalla SISA! Il gelato, sostituto di pasto, aiuta a perdere peso concedendo un piacere salutare

Avatar

Pubblicato

il

Gelato ai frutti di bosco
Gelato ai frutti di bosco (© Depositphotos)

Il gelato, un piacere rinfrescante particolarmente gradito durante le calde estati italiane, ha sempre suscitato interesse e desiderio tra gli amanti dei dolci. Ma cosa succederebbe se vi dicessimo che il gelato può diventare anche un alleato per dimagrire, a patto di essere inserito in una dieta equilibrata? La Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione (SISA) ha lanciato un messaggio sorprendente: un gelato, se di buona qualità e consumato come sostituto di un pasto, può aiutare a perdere peso senza rinunciare al piacere del gusto. In questo articolo, esploreremo la dieta del gelato e scopriremo la storia di Roberto Troiani, un maestro artigiano del gelato che ha portato il sapore autentico del territorio dei Castelli Romani nel mondo, dimostrando che la bontà e la qualità possono andare di pari passo con il dimagrimento.

Dimagrire con gusto: la dieta del gelato

La dieta del gelato può sembrare un’idea stravagante, ma la Prof.ssa Silvia Migliaccio, Presidente della Società Italiana di Alimentazione (SISA), sostiene che sia possibile perdere peso concedendosi uno o due gelati al giorno. L’importante è scegliere un gelato di qualità, fatto con ingredienti naturali e nutrienti. Il gelato offre un buon apporto nutritivo, fornendo proteine, grassi di qualità, glucidi a rapido assorbimento e vitamine A e B2, oltre a sali minerali come calcio e fosforo. La dieta settimanale può essere modificata per soddisfare le esigenze specifiche di uomini e donne di diverse età, ma è sconsigliata ai diabetici. È fondamentale consumare il gelato come sostituto di un pasto e non come aggiunta al primo e al secondo come dessert. La dieta del gelato, oltre a essere ipocalorica, può essere gratificante anche dal punto di vista psicologico, aiutando a mantenere la motivazione durante il percorso di dimagrimento.

La storia di Roberto Troiani, un Maestro Artigiano del Gelato

Nel cuore dei Castelli Romani, vicino a Roma, si trova Cocciano, dove si trova uno dei maestri artigiani del gelato più rinomati, Roberto Troiani. Dopo aver gestito un bar per molti anni, Troiani ha deciso di dedicarsi interamente alla gelateria, sposando l’idea di un luogo magico e sano, caratterizzato dall’eccellenza dei prodotti locali. La sua passione per la natura, la disciplina e la ricerca di materie prime di alta qualità ha fatto di lui un punto di riferimento per il territorio e un promotore di riqualificazione urbana. Nel 2005, ha iniziato a sperimentare con gelati fatti con il mosto del vino, valorizzando le varietà locali come Cannellino, Malvasia e Cesanese. La sua abilità innovativa ha attirato l’attenzione sia in Italia che all’estero, portando Troiani ad insegnare l’arte del gelato anche in estremo oriente, formando nuovi artigiani e portando le sue creazioni anche al Vinitaly.

Gusti del territorio per gelati di… vini

L’arte del gelato di Roberto Troiani è caratterizzata dalla sua dedizione alla qualità e al gusto. Lavorando con prodotti certificati e ingredienti naturali di primissima scelta, provenienti dal territorio e dalle vicine campagne dei Castelli Romani, Troiani ha saputo creare un’esperienza gustativa unica e salutare. Il gelato diventa così un beneficio sia per il palato che per l’organismo, tanto da essere consigliato da medici e nutrizionisti anche come sostituto di un pasto. Le sue creazioni spaziano tra gusti dolci e salati, combinando pecorino e pere, vini e creme, sorbetti e frutti del territorio. La passione per l’innovazione e la continua ricerca di nuovi gusti hanno portato a nuove creazioni per l’estate 2023, come il sorbetto di more e cesanese, il sorbetto di pesche e sciroppo di fiori di sambuco, il lampone, menta e merlot, il prosecco, arancia e zenzero, insieme ai classici gusti come prosecco e pesca, Antica Roma e Chardonnay, mele e pistacchi.

Conclusioni:

Quello che sembrava impossibile diventa realtà: il gelato, se di buona qualità e inserito in una dieta equilibrata, può essere un valido alleato per dimagrire. La dieta del gelato, sottolineata dalla Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione (SISA), offre un apporto nutritivo completo e gratificante, aiutando ad affrontare meglio una dieta ipocalorica. La storia di Roberto Troiani dimostra che l’amore per la qualità e l’innovazione può portare alla creazione di gusti straordinari, valorizzando il territorio e diffondendo l’autenticità del made in Italy. Quindi, perché non concedersi un piacere rinfrescante e salutare, gustando uno dei gelati di Troiani e dimagrendo con gusto?

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *